7 consigli per mantenere occhi e vista in salute

21.08.2020 10:55

 

Con l'avanzare dell'età, i medici, le riviste sanitarie, i parenti e gli amici ci dicono regolarmente di prenderci cura del nostro fegato, intestino e cuore. Ma qualcosa che le persone spesso trascurano è la salute degli occhi. Non è un caso che il medico oculista sia uno dei meno visitati al mondo. Eppure, quasi 250 milioni di persone soffrono di disturbi oculari, tra i quali anche la perdita della vista, e il numero è in costante aumento. [1]

Anche se non ne siamo del tutto consapevoli, molti dei nostri comportamenti possono danneggiare i nostri occhi. Spesso, infatti, non ci rendiamo conto che ciò che facciamo può essere dannoso per la nostra visione. Soprattutto perché solitamente non avvertiamo immediatamente i danni che ne derivano. Guardando lo schermo di un computer tutto il giorno è molto probabile che non si diventi ciechi durante la notte. Il processo di deterioramento avviene piuttosto lentamente, e il risultato potrebbe diventare "visibile" solo quando forse è troppo tardi.

Per fortuna, ci sono alcune cose che possiamo fare per supportare la salute dei nostri occhi e della nostra visione. Ma non preoccupatevi, non è un lavoro dispendioso; dobbiamo solo fare qualche cambiamento delle nostre attività e abitudini quotidiane.

 

1. Bere e idratarsi

 

Per quanto banale possa sembrare, l'acqua è importante per la nostra salute. Ma è anche una componente essenziale per gli occhi. Il movimento dell'acqua attraverso canali specializzati, chiamati acquaporine, facilita la rimozione dei sottoprodotti metabolici, mantenendo la trasparenza della cornea e del cristallino [2]. La disidratazione causata da un insufficiente apporto d'acqua (e da un elevato consumo di sale) può portare a gravi danni oculari, poiché i prodotti di scarto menzionati non vengono completamente rimossi e il corpo non riesce a produrre sufficienti lacrime per lubrificare correttamente gli occhi. La disidratazione oculare è associata allo sviluppo di vari disturbi della retina, tra cui la degenerazione maculare senile (DMS). [3] Assicuratevi quindi di avere sempre un po' d'acqua nelle vicinanze e tenete la saliera a distanza di sicurezza.

 

2. Dormire

 

Ti sei mai chiesto perché ti fanno male gli occhi e ti prudono quando non dormi abbastanza? Di notte, i nostri occhi si riprendono da tutto lo stress che hanno subito durante il giorno per poter funzionare correttamente il giorno dopo. Mentre dormiamo non solo si prendono una pausa dall'invio di segnali visivi al cervello, ma si idratano nuovamente. Non c'è da stupirsi che la privazione del sonno possa far scoppiare i vasi sanguigni e portare a secchezza oculare. [4, 5] Cercare di non guardare la TV o lo smartphone prima di andare a dormire e di andare a letto ad orari decenti sono alcuni semplici abitudini per cui i nostri occhi ci ringrazieranno sicuramente.

 

3. Indossare gli occhiali da sole

 

Non è solo la nostra pelle ad avere bisogno di protezione solare. La luce ultravioletta (UV) può anche causare danni ai nostri occhi e, a lungo termine, portare a malattie oculari più gravi come la cataratta e il cancro agli occhi [6]. Indossare occhiali da sole, soprattutto durante i mesi estivi, è fondamentale per proteggere gli occhi dai dannosi raggi UV. Tuttavia, non tutti gli occhiali da sole sono uguali. Quando si acquista un paio di occhiali è importante controllare il livello di protezione contro l'esposizione ai raggi UV. Occhiali di buona qualità dovrebbero bloccare almeno il 99% dei raggi UVA e UVB. Un consiglio? Evitate gli occhiali da sole con le lenti in plastica. Saranno alla moda e molto economici, ma prima o poi ve ne pentirete.

 

4 . Attenzione al trucco

 

Purtroppo, anche il mascara e l'eyeliner possono potenzialmente causare dei problemi agli occhi. Durante l’applicazione, soprattutto nel caso di matite per l’interno occhio, si può accidentalmente graffiare la cornea e quindi disturbare il delicato strato di lacrime che ricopre la parte esterna dell'occhio. Questo può, naturalmente, non rappresentare un problema per chi è un esperto make-up artist. Tuttavia, anche la mano esperta di un truccatore non può evitare che i prodotti entrino a contatto con la superficie oculare. Diversi studi hanno dimostrato che l'applicazione dell'eyeliner sulla linea interna delle ciglia è associata a livelli più elevati di contaminazione e di instabilità del film lacrimale che porta a infiammazioni, infezioni e secchezza oculari [7].

Cercate, quindi, di buttare i prodotti per gli occhi almeno 3 o 4 mesi prima della loro effettiva scadenza per evitare spiacevoli contaminazioni. Fate anche attenzione durante l’applicazione e ricordatevi di struccarvi bene prima di andare a letto. Anche durante la rimozione del trucco abbiate cura ti utilizzare prodotti che non contengano ingredienti irritanti. Molti struccanti, ma anche gli stessi trucchi per occhi contengono conservanti sintetici e altri additivi dannosi. Se siete curiosi, ne parliamo più nel dettaglio qui!

 

5. Smettere di fumare

 

Tutti sanno che il fumo può causare cancro ai polmoni, malattie cardiache e altri gravi problemi di salute. Questa cattiva abitudine danneggia quasi tutti gli organi, compresi gli occhi. Il fumo di tabacco è associato a un'ampia gamma di patologie oculari e disturbi della vista: aumenta il rischio di malattie come la cataratta, l'DMS, la secchezza degli occhi, l'uveite e la retinopatia diabetica. [8, 9, 10] Non c’è, quindi, da sorprendersi se in età avanzata i fumatori hanno fino a quattro volte più probabilità di diventare ciechi.

Le componenti tossiche che si trovano nelle sigarette e nel fumo di sigaretta danneggiano i nostri vasi sanguigni contribuendo all'accumulo di placca e alla debolezza delle arterie [11] - e i vasi sanguigni nei nostri occhi sono molto delicati e quindi molto suscettibili a tali cambiamenti fisiologici. C’è una buona notizia però: non è mai troppo tardi per smettere di fumare. Smettere di fumare a qualsiasi età può ridurre significativamente il rischio di sviluppare le condizioni oculari menzionate, così come altri problemi di salute.

 

6 . Ridurre il tempo davanti agli schermi

 

Guardare computer, tablet, TV e smartphone per un lungo periodo di tempo non si limita a stancare gli occhi. Gli schermi luminosi di tali dispositivi emettono la cosiddetta luce blu - che è più pericolosa di quanto sembri. La luce blu è una luce visibile ad alta energia, che i nostri occhi non sono realmente progettati per bloccare efficacemente. Studi clinici indicano che l'irradiazione di luce blu può causare danni fotochimici alla retina e l'accumulo di stress ossidativo, che è un importante fattore di rischio per l'invecchiamento prematuro delle cellule. [12]

Ridurre l'esposizione alla luce blu riducendo il tempo passato davanti dello schermo è il primo passo per ridurre il rischio associato a questa luce di lunghezza d'onda corta. Per le persone con un lavoro d'ufficio questa potrebbe non essere la soluzione più pratica. Per fortuna, sono disponibili degli occhiali da vista con special lenti in grado di filtrare i raggi di luce blu e quindi proteggere la retina dai danni ossidativi [13]. È anche una buona idea fare delle pause e allontanarsi dallo schermo ogni tanto, idealmente ogni 20 minuti.

 

 

7. Anche l’alimentazione è importante per gli occhi

 

Una delle regole più importanti che si dovrebbe osservare quando si parla di una salute è una corretta alimentazione. Per fortuna, una dieta bilanciata è salutare per tutti i nostri organi, non solo per gli occhi. Mangiare molti alimenti integrali, compresi cereali, verdure a foglia scura e frutta, fornisce vitamine e minerali importanti per la salute oculare, oltre a una varietà di antiossidanti che proteggono dallo stress ossidativo e dall’azione dei radicali liberi.

I micronutrienti più importanti per la nostra vista sono le vitamine C, B2, E e A, così come lo zinco, il betacarotene (o pro-vitamina A), la luteina e la zeaxantina. Queste ultime due sostanze probabilmente non sono molto conosciute, ma sono dei nutrienti essenziali per gli occhi. I due pigmenti carotenoidi sono particolarmente concentrati nella regione centrale della retina, chiamata macula. Sono in grado di filtrare la suddetta dannosa luce blu ad alta energia e contribuiscono a proteggere la retina dai danni foto-ossidativi. [14] Purtroppo, però, la quantità di luteina e zeaxantina nella nostra dieta è piuttosto bassa. Gli alimenti ricchi di luteina e zeaxantina includono spinaci e altre verdure a foglia scura, piselli, zucca, peperoni arancioni, mais, tuorli d'uovo e pistacchi - ma di certo non sono cibi che mangiamo tutti i giorni.

Fortunatamente, diversi studi hanno scoperto che un’integrazione con luteina e zeaxantina, grazie agli alti dosaggi, offre una maggiore protezione oculare, migliorando anche le prestazioni visive . [15, 16]. Inoltre, livelli più elevati di luteina e zeaxantina nella dieta sono associati a una minore incidenza di alcune patologie oculari, come la DMS e la cataratta. [17]

 

Il nostro integratore per la salute degli occhi

 

Abbiamo sviluppato con il nostro Vision Care Complex un integratore che include tutte le sostanze nutritive essenziali per supportare in maniera ottimale la nostra vista.

Utilizziamo ingredienti di alta qualità come l’innovativo XanMax®, un estratto di Tagete che fornisce naturalmente entrambe le vitamine luteina e zeaxantina, e Feno Myrtillus®, un estratto di Mirtillo Nero biologico ricco di antocianine, antiossidanti che si sono dimostrati efficaci anche nella protezione contro i danni indotti dalla luce della retina. [18] Inoltre, abbiamo anche aggiunto il Betacarotene (vitamina A) da estratto di Carota, la Vitamina B2 da fermentazione, lo zinco citrato e un estratto di Cachi, ricco di polifenoli.



 

Resources

[1] Flaxman et al., Global causes of blindness and distance vision impairment 1990-2020: A systematic review and meta-analysis. Lancet Glob Health. (2017)

[2] Tran et al., Aquaporins in the Eye. Adv Exp Med Biol. (2017)

[3] Bringmann et al., Intake of dietary salt and drinking water: Implications for the development of age-related macular degeneration. Mol Vis (2016)

[4] Yu et al., Dry eye and sleep quality: a large community-based study in Hangzhou. Sleep. (2019)

[5] Li et al., Sleep deprivation disrupts the lacrimal system and induces dry eye disease. Exp Mol Med. (2018)

[6] Yam & Kwok, Ultraviolet light and ocular diseases. Int Ophthalmol. (2014)

[7] Wang  & Craig, Investigating the effect of eye cosmetics on the tear film: current insights. Clin Optom (Auckl) (2018)

[8] Nita & Grzybowski, Smoking and eye pathologies. A systemic review. Part I. Anterior eye segment pathologies. Curr Pharm Des. (2017)

[9] Nita & Grzybowski, Smoking and eye pathologies. A systemic review. Part II. Retina diseases, uveitis, optic neuropathies, thyroid-associated orbitopathy. Curr Pharm Des. (2017)

[10] Velilla et al., Smoking and age-related macular degeneration: Review and update. J Ophthalmol. (2013)

[11] Ambrose & Barua, The pathophysiology of cigarette smoking and cardiovascular disease: an update. J Am Coll Cardiol. (2004)

[12] Algvere et al., Age-related maculopathy and the impact of blue light hazard. Acta Ophthalmol Scand. (2006)

[13] Kernt et al., Filtering blue light reduces light‐induced oxidative stress, senescence and accumulation of extracellular matrix proteins in human retinal pigment epithelium cells. Clin Exp Ophthalmol. (2011)

[14] Basu et al,. Nutritional and potential disease prevention properties of carotenoids. J. Am. Oil Chem. Soc. (2001)

[15] Le et al., A 12-week lutein supplementation improves visual function in Chinese people with long-term computer display light exposure. Br J Nutr. (2009)

[16] Kvansakul et al., Supplementation with the carotenoids lutein or zeaxanthin improves human visual performance. Ophthalmic Physiol Opt. (2006)

[17] Age-Related Eye Disease Study 2 Research Group. Lutein + zeaxanthin and omega-3 fatty acids for age-related macular degeneration: The Age-Related Eye Disease Study 2 (AREDS2) randomized clinical trial. JAMA. (2013)

[18] Liu et al., Blueberry anthocyanins: protection against ageing and light-induced damage in retinal pigment epithelial cells. Br J Nutr. (2012)



 

Prodotti raccomandati


Vision Care Complex

Integratori per la salute di occhi e vista a base di Luteina, Zeaxantina, Mirtillo Nero, Betacarotene (Vitamina A), Riboflavina e Zinco.

COMPRALO SUBITO

27.11.2020 14:56
Malinconia invernale? Non con noi! 6 consigli per mantenere il buon umore durante la stagione fredda
Secondo un sondaggio il 24% degli uomini e il 36% delle donne ha dichiarato di essere caduto in uno stato di umore negativo in inverno. Ecco alcuni consigli per rimanere di buon umore anche i quei giorni cupi e freddi.
16.11.2020 12:21
Candida Albicans: che cos'è e come sbarazzarsene
La Candida albicans è uno dei più comuni agenti patogeni fungini umani. Vive accanto ad altri microrganismi nel nostro corpo e normalmente non causa problemi in individui sani. Tuttavia, ci sono alcuni fattori che possono contribuire ad una sua crescita eccessiva. Cosa può aiutare a sbarazzarsene in questi casi? Scopriamolo insieme!
18.09.2020 13:59
Addio fatica? Perché non tutta la caffeina è uguale
Sapevate che la caffeina non è tutta uguale? La caffeina contenuta in altre piante come il tè verde, mate o guarana ha un effetto stimolante molto più duraturo rispetto al caffè. Scopriamo di più!
11.09.2020 14:06
Reflusso acido: come prevenirlo?
Il reflusso acido colpisce milioni di persone in tutto il mondo. Sapevate che i più comuni fattori scatenanti del reflusso acido possono essere evitati facendo più attenzione alle nostre abitudini giornaliere? Scopriamo di più!

Si prega di effettuare il log-in per scrivere un commento.